Novità

L’autore del mese

Birgit Birnbacher

Nata a Schwarzach im Pongau (Austria), vive come sociologa e scrittrice a Salisburgo. Il suo primo libro, la raccolta di racconti “Wir ohne Wal” (2016) ha vinto il Premio per la Letteratura della Fondazione Jürgen Ponto-Stiftung e il Rauriser Literaturpreis. Nello stesso anno, le è stato conferito, tra gli altri, il Premio per la Letteratura della Fondazione Theodor Körner. Nel 2019, ha vinto il Premio Ingeborg Bachmann. “Fuori” è il primo romanzo e il primo libro dell’autrice edito in Italia, selezionato per il German Book Prize 2020.

Appuntamenti

Scelto dai lettori

Fuori dal carcere la libertà non è cosa semplice

Chissà cosa si prova a essere trattato come un uomo libero. Un uomo libero tra tanti, con la schiena dritta e il passato alle spalle. Chissà cosa si prova a non diventare la propria condanna, il reato commesso, in un lento logorio di giorni che separano dalla libertà. E una volta che si è fuori, lontano da sbarre e celle, cosa posso davvero fare della mia libertà? È nell’istante di quest’ultima domanda che si inserisce Fuori di Birgit Birnbacher, per porre al centro un tema fondamentale come quello del carcere, che nel nostro immaginario è qualcosa di lontano, di alieno, di inaccessibile.
carcere

Richiedi Informazioni

Compila il form, ti ricontatteremo nel minor tempo possibile!