Le radici razziste della paura per i corpi grassi

Novità

L’autore del mese

Sabrina Strings

Sabrina Strings insegna sociologia alla University of California ed è maestra di yoga, che intende come pratica femminista. Nei suoi libri e nei suoi interventi pubblici come saggista e podcaster affronta l’origine razzista e sessista dei discorsi sulla bellezza e sulla salute. Ha vinto diversi premi per i suoi articoli apparsi su Ethnic and Racial Studies; Feminist Media Studies e Fat Studies tra gli altri. Fat Phobia: le radici razziste dietro la grassofobia è il suo ultimo libro, vincitore del 2020 Body and Embodiment Best Publication Award della Associazione Sociologi Americani. 

Appuntamenti

Scelto dai lettori

La grassofobia è un problema di giustizia sociale

La grassofobia è un problema sociale vero, che estende le sue radici ovunque. Con questo termine si indicano le discriminazioni e il pregiudizio che le persone subiscono sulla base del loro peso. Si tratta di una traduzione italiana di fat shame, letteralmente vergogna del grasso. Ed è proprio questo il sentimento che si cerca di instillare nelle persone grasse: vergogna.
grassofobia - mds

Richiedi Informazioni

Compila il form, ti ricontatteremo nel minor tempo possibile!